GALATI MAMERTINO - LA PERLA DEI NEBRODI - BELVEDERE B & B

   

Belvedere B & B

 
   Homepage Chi siamo Dove siamo Contatti Ospitalità Le camere Photo Gallery

Cascata del Catafurco

Galati Mamertino (piccolo centro nebrodense di poco più di 3.000 abitanti), è situato uno degli angoli più suggestivi e caratteristici della zona. Si tratta della cascata del Catafurco, un luogo di inestimabile bellezza naturalistica, creato dall'impetuosa discesa delle acque del torrente San Basilio, in una scenografia di rocce e alte pareti che si stagliano al cielo e sembrano incontrarsi l'una con l'altra.

Per arrivare alla cascata bisogna percorrere una valle fluviale, attraversando tipici villaggi di pastori, passando piccole sorgenti montane, per finire sulle rive di un laghetto ai piedi di una cascata.
Il percorso può essere così organizzato: Percorrendo l'autostrada A20 Messina-Palermo si esce alla stazione di Rocca di Caprileone. ci si innesta alla SS. 113 direzione Capo D'Orlando. Quando si incrocia il semaforo si gira a destra in direzione Galati Mamertino.

 

Nebrodiadventurepark

Il Nebrodi Adventure Park nasce nel suggestivo Bosco Soprano, in Contrada Pado, nel cuore del Parco dei Nebrodi, la più grande area protetta della Sicilia, a circa 4 Km dal centro abitato del comune di Longi.
E’ il primo Parco Avventura della provincia di Messina e rappresenta un modo piacevole, divertente ed emozionante per scoprire la bellezza della natura e dei meravigliosi paesaggi tipici dell’area nebroidea. E’ stato ideato per gli appassionati di ogni età che hanno qui la possibilità di godere di un contatto diretto con un ambiente sano e di respirare aria pulita.

Lago Biviere

Ricadente nel territorio del comune di Cesarò, il lago ha una superficie di circa 18 ettari e costituisce la zona umida d'alta quota di maggior valore naturalistico della Sicilia, anche per la particolità del suo popolamento vegetale ed animale. La ricchissima flora è condizionata dalle variazioni periodiche del livello dell'acqua, che determinano una zonizzazione orizzontale della vegetazione in sei fasce, distinte in base alle varie specie dominanti.

La presenza di acqua in una zona montana coperta da foreste di faggio rappresenta, inoltre, un punto di riferimento privileggiato per la vita di numerose specie di uccelli acquatici e per la sosta degli uccelli di passo durante le grandi trasvolate migratorie. Da segnalare un fenomeno naturale che si verifica nei mesi estivi, quando le acque del lago si colorano di rosso per la fioritura di una microalga chiamata scientificamente Euglena sanguinea. All'interesse naturalistico, il biviere unisce indubbi pregi panoramici, circondato com'è da impenetrabili popolamenti di piante idrofile, dominati da maestosi faggi ed aperto a nord verso grandiosi paesaggi.

Chiese

Santa Caterina dove si puo' ammirare il Crocifisso di Fra Umile da Petralia

Chiesa del Rosario si puo' ammira la Madonna della neve di Antonio Gagini

Chiesa Madre la statua dello Spirito Santo di Antonio Gagini

Centro Sportivo Rafa & Parco Robinson

Campo di Calcetto, Piscina e Campetti da Tennis

Musei Antichi Attrezzi Contadini

Inoltre si possono visitare le Rocche del Castro, La casa del Sole, il Bosco di Mangalaviti e L'area del Capriolo

 

 

 Sviluppo & Grafica by Campisiweb